EVENTI 2013

24 DIC 2013 // Ore 20:30

PENSO CHE UN SOGNO COSì E...VIAGGIO A BETLEMME

PROGRAMMA:

Ore 20:30 “PENSO CHE UN SOGNO COSI'...”

Voce: Alice Guarente

Suoni: Marco Scotti

Mentre la Storia si compie, un uomo irrompe sulla scena: è musicista, hacon sé il suo sassofono, strumento simbolo del Novecento, secolo segnatoda terribili guerre e incredibili cambiamenti. Con lui, arriva un'attrice, araccontare e cantare quegli anni di dolori e gioie.Un volo immaginario... sopra macerie, rovine e rinascita.Chiudete gli occhi, e immaginate di essere nel 1945, alla fine dellaseconda guerra mondiale: l'Italia è distrutta, sconfitta, e gli italiani hannoperso tutto. Eppure, il Paese si muove, cresce, crea, balla, canta. Vogliamoraccontarvi la Vita, la Volontà e le speranze di quegli uomini e donne deglianni '50 e '60; anni di boom, di crescita economica, di ritrovata solidarietà,di fermento culturale, musicale, artistico.Ad un primo sguardo può sembrare solo un sogno, lontano e impossibile.Invece no, è avvenuto davvero, ed è proprio il nostro passato, che ancorafa sentire la sua voce, come un'eco che ci arriva poco al di là della nostraspalla sinistra. Così, grazie alle parole di chi ha vissuto, o solo raccontatoquegli anni, grazie alle musiche indimenticabili che tutto il mondocontinua a cantare, possiamo anche noi provare a pensare con rinatafiducia al nostro presente.C'è da chiedersi cosa resti oggi di quegli anni; forse il messaggio, insitonella Storia, che “tutto è possibile”, e che a volte, come scriveva PierPaolo Pasolini, “la luce è frutto di un buio seme”.ALMAprogetto è un duo musicale-teatrale formato da Alice Guarenteattrice e cantante e Marco Scotti musicista e cantante. La formazione sioccupa dal 2011 di ideare e mettere in scena, in occasione di eventipubblici e privati, rappresentazioni, performances e momenti diintrattenimento: la loro ricerca si orienta verso la contaminazione traparole e suoni, tra letture e canzoni, tra teatro e musica.Per informazioni:alma.progetto@gmail.com -  http://www.almaprogetto.blogspot.it

 

Ore 22:30 VIAGGIO A BETLEMME

Recital di canzoni natalizie appartenenti alla cultura popolare di diversi paesi e di brani internazionali sul Natale cantati e suonati con strumenti caratteristici.

l’area di provenienza dei brani presentati è vasta, oltre all’Italia settentrionale e meridionale, interessa l’europa centrale, l’est europeo e il nord europa, quindi il nord e il sud america.

Gli strumenti caratteristici usati sono originali e provengono dai paesi “cantati”.

Le traduzioni dei brani cantati in dialetto e nelle lingue straniere sono disponibili su file in modo da poter essere stampate e distribuite al pubblico.Adelina Sandru premio della giuria al concorso di musica Folk Baladele Dunarii in RomaniaClaudio Morlotti concerti in tutta europa, u.s.a. e canada


Gruppo Studio Musica Popolare soc.coop via G. Bosco, 1 - 24022 Alzano Lombardo BG
tel/fax 035-41.23.053 gruppostudio@inwind.it  www.gruppostudio.hpsart.it

17 DIC 2013 // Ore 20:30

VERONICA SBERGIA & MAX DE BERNARDI

Una breve descrizione...Max De Bernardi grande conoscitore del genere country
blues, esplora un territorio musicale compreso tra il piedmont blues e il ragtime
caratterizzati da un fingerpicking cadenzato dai bassi alternati,
senza tecnicismi superflui. Oltre alla chitarra acustica e resofonica suona anche il
mandolino e l’ukulele. Si è formato musicalmente alla fine
degli anni ’70 ascoltando i grandi maestri del Country Blues Blind Blake, Leadbelly,
Rev, Gary Davis, Sam Chatom, Son House, Mississippi John Hurt,
forgiando ben presto uno stile personalissimo.
Veronica Sbergia e' cantante e ukulelista. La versatilità della sua voce l’ha in passato portata
a proporre repertori dei piu’disparati generi musicali, dal pop al folk passando per il soul
il funk e il jazz ma e’ nel blues che trova la sua espressione ideale. Nell’arco degli ultimi
anni, grazie alla collaborazione con Max De Bernardi, si e'concentrata sullo studio e la
ricerca del blues delle origini. Old Stories for Modern Times è il nuovo disco di
Veronica Sbergia e Max De Bernardi, anime insostituibili dei Red Wine Serenaders, ensemble
acclamato dalla stampa specializzata nazionale come “la più bella realtà europea in fatto di
country-blues, ragtime, hokum e jugband music” (Il Buscadero).
Un disco che è un piccolo excursus nella musica popolarrurale americana dei primi del
secolo scorso. Un concerto acustico, coinvolgente, imperdibile, tra ragtime, folk,
pre-war blues, early jazz e gispygrass ascolterete le voci della fascia più debole della
popolazione americana e per questo forse la più autentica ed evocativa. Un viaggio nella
musica popolar-rurale degli anni '20 e '30 dove lo spettatore diventa parte integrante dello
spettacolo mentre Max e Veronica danno voce a storie di un epoca che non c'e' piu'.
Per info:
www.redwineserenaders.it

10 DIC 2013 // Ore 20:30

ORTICA BLUES BAND

Marco The Voice Baroni: Voce
Franco Chino Michielin: Batteria
Enrico Nonno Portaluppi: Chitarra
Marco Kally Galli: Tastiera
Umberto Colonel Gueli: Basso
Alessandro Tromba Galli: Tromba
Andrea Moocher Terzuolo: Tromba
Marco Psycho Sozzi: Tromba
Claudio Cico Degiorgi: Alto Sax
Mario Eddy Sexy Sax Cappucci: Tenor Sax
Simone The Cat Gatti: Tenor Sax
Gianmarco Johnny Carissoni: Trombone

 

… e per la prima volta con l’Ortica R&B Band: Stefania Capasso alla voce

Formatosi negli anni ’90, il gruppo è inizialmente composto da musicisti di provenienza milanese nati e cresciuti nel blues. Di ispirazione rhythm‘n’blues, la musica suonata dalla band è una rivisitazione del genere nero nato alla fine degli anni ‘50 e cresciuto fino agli inizi degli anni ‘70 con l’inserimento di sonorità rock ma sempre sostenute dalla sezione fiati. Dal 2002 il gruppo si è arricchito di numerosi strumentisti – è attualmente costituito da 12 musicisti -, perfezionando così il proprio organico all’esecuzione di un genere funky-blues.Ray Charles, Cab Calloway, Otis Redding, Sam&Dave, Solomon Burke sono alcuni dei nomi più famosi che l’Ortica Rhythm’n Blues Band farà rivivere nelle menti e nei corpi ballanti di chi si è appassionato al genere con il film Blues Brothers.

“Mi permetto di aggiungere queste poche righe prima di descrivere i singoli componenti per esternare un concetto essenziale che contraddistingue l’Ortica R&B band. Indipendentemente dalle capacità di ciascuno è la propensione di tutti, proprio tutti, di mettersi al servizio del gruppo la vera forza di questa incredibile band. Se vi capiterà di assistere ad uno dei loro concerti capirete cosa ho voluto descrivere. Ora non mi resta che augurarVi buon ascolto, al prossimo live dell’Ortica R&B band”Kevin Wallard Galten (critico musicale indipendente)

3 DIC 2013 // Ore 20:30

MAURO BRINA

Piano Solo

MAURO BRINA - PIANO/KEYBOARD

Mauro Brina (Mauro Brignardello – Genova 21 ottobre 19..), è un pianista tastierista formatosi a Genova alla scuola di musica del maestro Ilario Ciocchetti dal quale giovanissimo apprende la didattica e col quale inizia il percorso musicale nei locali liguri con il quintetto Sprinters..Passa poi ai night clubs come strumentista e vocalist sino agli anni 80..Trascorre poi ventanni di piano bar nei vari locali di Lombardia, Veneto e Sardegna per poi dagli anni 2000 dedicarsi esclusivamente al jazz sia come solista che in trio tradizionale (Brignardello Stefano al basso e fretless e Raffaele di Gioia alla batteria) .La particolarità di Brina sta tutta nell’abbinamento del suono del pianoforte agli effetti del keyboard, con un repertorio attentamente scelto con lo scopo di rivedere e rivestire di nuove situazioni armoniche sia i pezzi della tradizione jazzistica che i motivi dei cantautori italiani : si ottiene così un “around jazz “di grande fantasia creativa grazie al “modus “ di improvvisare che ricorda a volte il grande Bill Evans , al quale Brina volentieri si accosta.

28 NOV 2013 // Ore 20:30

ROSSO GARIBALDI

Marco Pesenti, voce

Luigi Suardi, pianoIlaria Colleoni, violino

Claudio Fabbrini, chitarra

 

"ll fatto è che in una città come Genova, stretta e chiusa, poi ci vuol niente a passarsi la voce, a incontrarsi. E così in poco tempo ho conosciuto gli altri, Tenco, Paoli, Lauzi, De André, ci si conosceva tutti, e si era amici.(prefazione di Giorgio Calabrese al libro "GENOVA. STORIE DI CANZONI E CANTAUTORI" di Marzio Angiolani e Andrea Podestà)

Genova è un posto che vale la pena, che ti fa arricciare il naso e spalancare gli occhi, che fa grandi cose e mille invisibili, quelle che i suoi cantautorihanno raccontato tra le curve del cuore e l'orizzonte del mare.Ve le facciamo ascoltare, come un bicchiere di buon rosso, dove partono le ideesui traghetti dei sentimenti.

In fondo è... Un'idea come un'altra.

Rosso Garibaldi,da Fossati a Conte a Tenco a De André e ad altri buoni genovesi.

 

26 NOV 2013 // Ore

TUESDAYFLY

Luisa Vavassori: Voce

Ada Colombo: Basso

Daniele Boccoli: Chitarre

Paolo Vavassori: Voce e Chitarra

Arturo Del Torchio: Batteria e Percussioni

 

Formazione recente quella dei TuesdayFly; il debutto infatti è datato 28/11/10, proprio qui al Tagliere.

La musica vissuta come emozione pura, che i TF cercano di trasmettere attraverso un breve “volo” su alcune fra le canzoni che più li hanno influenzati artisticamente e che hanno fatto la storia del rock-blues-soul.

Brani mitici di J.Hendrix, E.Clapton, J. Brown, Beatles, Rolling Stones, Eagles, U2 , etc. sono rivisitati e adattati dai TF per una loro personale interpretazione che, spesso e volentieri, viene eseguita a due voci dai fratelli Luisa e Paolo Vavassori, accompagnati da Ada Colombo (al basso), Daniele Boccoli (alle chitarre) e magistralmente* guidati nella ritmica da Arturo del Torchio (batteria & percussioni).

RECENSIONINon troppo spesso ci e' data la possibilita' di scrivere di buona musicacostringendoci a fare buon viso a cattivo gioco,ma questa volta ho io lafortuna di poter presentare un gruppo un po' fuori dagli schemi masicuramente di grande impatto emotivo: i TUESDAY FLY. Non aspettatevi isuoni degli Stones o la voce della Blige,ma le cover vere sono cosi'.WILD HORSES E ONE hanno un'impronta che Luisa e Paolo fondendo le loroparticolari voci riescono a personalizzare in modo singolarissimo. La consapevolezza di non essere pronti per darsi alla platea li ha tenutinascosti per troppo tempo,ma ora,grazie anche agli innesti di tre validimusicisti: Daniele alla chitarra ,Ada al basso ,Arturo alla batteria elo stesso Paolo alla seconda chitarra, i fratelli Vavassori hannofinalmente chiuso il cerchio. E Pietro , ormai definito il " grandeselezionatore musicale" anche questa volta non ci ha deluso. Sentiteli. (abi)

18 NOV 2013 // Ore 20:30

TOM WAITS vs BLUESIDE

Max Marchesi - voce, chitarra acustica

Stefano Galli - chitarra elettrica

Gregory Gritti - batteria, percussioni

Bobo Aiolfi - basso elettrico

 

“Angoli di strade, sotterranei abbandonati, vicoli bui, locali fumosi, motels di periferia, puttane, disgraziati di ogni tipo, sono atmosfere e personaggi da cui Waits è sempre stato attratto. Sono giunto a lui casualmente ed è stata sicuramente la particolarità del suo linguaggio musicale, la perfetta imperfezione di tutto quel che si ascolta nei suoi brani ad accendere il desiderio di rovistare nella sua miracolosa danza esistenziale, arrivando successivamente all’analisi dei testi. Da qui nasce il progetto Blueside, un contenitore di partiture ed emozioni dentro cui tuffarsi, una sorta di palestra costruita per “allenarsi” e misurarsi in un incontro di pugilato o di lotta grecoromana con il nostro maestro. La fortuna di aver trovato dei compagni di sventura disposti a lasciarsi suggestionare è stata per me un punto di partenza fondamentale e tuttora un ingrediente basilare di questa formazione. Per il resto, consapevoli di trovarci di fronte ad un “peso massimo”, non possiamo risparmiare sangue e sudore, chiaramente accompagnati da originale passione e divertimento”. (Max)

Quattro giovani musicisti si confrontano con il “pesomassimo” Tom Waits, proponendo un repertorio dibrani dalla sua ampia produzione discografica. Unconcerto coinvolgente, dalle atmosfere calde e rudi.

12 NOV 2013 // Ore 20:30

TEN LEGS

Pearl Jam Tribute

Voce: Beppe Fratus

Chitarra: Andrea Cassina

Chitarra: Mauro Mazzola

Basso: Enrico Colombo

Batteria: Donadoni Francesco

 

...una grandissima passione per la mitica band di Seattle...questo sono i Ten Legs...questa è l'emozione che nasce dai brani dei PEARL JAM...BiografiaLa Band nasce nell’autunno del 2010 da un incontro casuale tra Beppe e Francesco. La voglia di condividere la passione per i Pearl Jam porta i 2 a formare un Tributo che da subito si dimostra carico di energia.Con Bobo, Andrea e Ilaria Bertuetti (chitarra) partecipano nel mese di gennaio 2011 al Saint John Music Award di Urgnano.Grazie alla vittoria di questo concorso la Band inizia a suonare nei locali più prestigiosi della provincia Bergamasca.Dopo alcuni mesi e un cambio chitarrista (Jerry) arriva Mauro a dare man forte alla Band.La formazione attuale ha all’attivo diverse serate con grande apprezzamento da parte del pubblico.

Nel mese di giugno 2012 la Band ha organizzato una fantastica serata “Grunge Night” presso l’Hangar73 di Orio al Serio (BG) insieme agli amici Smash Party (tributo ai Nirvana)

Nello stesso mese i Ten Legs vengono invitati a partecipare al World Ducati Week 2012 all’autodromo di Misano Adriatico. In questa data hanno la possibilità di suonare di fronte a centinaia di persone provenienti da tutto il mondo ricevendo grandissimi apprezzamenti dai numerosi fan dei mitici Pearl Jam!

5 NOV 2013 // Ore 20:30

GIANLUCA GROSSI

In concerto Gianluca Grossi - cantautore e giornalista agratese.
"Roba da signor G" - Parole e musiche dall'Ottocento a oggi
con brani di Gaber, Jannacci e De Andrè

29 OTT 2013 // OrE 20:30

ROBI ZONCA TRIO

So Good

Suono il blues da piu' di 30 anni....playing the blues since 1978

ROBI ZONCA

È dagli anni 70 che Robi Zonca porta la musica blues in giro per il nostro paese prima, ed ora anche in tutto il mondo.Robi ha collaborato in passato con le migliori band del nostro paese come la Treves Blues Band (con cui RZ è stato a Memphis dove è anche stato registrato un album live) con il grande Tolo Marton ed Aida Cooper, Vince Vallicelli,ed artisti stranieri come Andy J Forest ( con il quale ha suonato per oltre 10 anni registrando 5 albums) Cooper Terry, Ronnie Jones, Arthur Miles, James Thompson , il grande Ginger Baker (Cream) e molti altri che sarebbe troppo lungo elencare. Una citazione particolare va fatta per la collaborazione con Mia Martini della quale Robi porta con se un ricordo emozionante ed appassionato.Dal 2000 Robi si è finalmente messo in proprio ed ha cominciato a sfornare albums che hanno raccolto e stanno tuttora riscuotendo un indubbio successo di critica e di diffusione radiofonica.Robi è infatti descritto come l’artista indipendente italiano piu radiodiffuso negli Stati Uniti dato che ormai sono piu’ di 300 le stazioni radio sul territorio degli U.S.A. che trasmettono pezzi tratti dal primo cd di Robi Zonca e la sua band “DO YOU KNOW?” dal secondo “YOU ALREADY KNOW” dal Live“MAGIC BOX” che vede la collaborazione di Robi e la sua band con il grande cantante di New Orleans Luther Kent , dal piu’recente “REBEL!”registrato tra Milano e New York, ed ora dal suo current album “SO GOOD”Lo stesso accade in Europa dove quasi tutte le radio specializzate in Olanda, Belgio, Francia,Germania, Spagna, Polonia, Inghilterra (BBC) hanno in scaletta pezzi dell’artista italiano.

La band è formata da:Robi Zonca chitarra e voceAntonello”Jantoman”Aguzzi keyboards e coriPaolo Legramandi basso e coriCristian Rocco chitarra e coriTeo Marchese batteria

Ad agosto 2005 Robi è invitato a New York per la promozione del suo nuovo album. L’artista italiano suon al “Summer Breeze Festival” (Nycity) ed è ospite presso numerose delle stazioni radio che trasmettono la sua musica a New York ed a Los Angeles.A febbraio 2006 Robi Zonca e la sua band accompagnano per il suo primo tour Italiano il grandissimo cantante di New Orleans Big Luther Kent . Una delle serate viene registrata ed è pubblicato in U.S.A. l’album “Magic Box” che ottiene grande diffusione radiofonica presso tutte le radio specializzate americane.A settembre 2006 Robi è protagonista di un fortunato tour acustico in Inghilterra dove suonando a Londra, Cardiff e Warrington riscuote un grande successo di critica e di pubblico.Nel 2007 RZ pubblica quello che,a detta della critica specializzata, è l’album della maturita’ artistica. REBEL! registrato tra New York e Milano con l’appassionata collaborazione di grandi strumentisti USA come Bernard”Pretty”Purdie, i Vivino Brothers ,Big Luther Kent, ed italiani come Claudio Bazzari e Jantoman ( keybs con Elio e le S.T.) che coproduce artisticamente tutti i lavori di Robi.A settembre 2007, notato da Italia1, Robi è ospite di Talent1 ( dove in effetti sembra un pesce fuor d’acqua) ed a ottobre 2007, con la sua band, è ancora protagonista di un applauditissimo ( da pubblico e critica ) tour, questa volta elettrico, in UK tornando a Londra,Cardiff e Warrington ed esibendosi per la prima volta anche a Swansea, Dunstable ed Oxford. Arriviamo ai giorni nostri quando nel marzo 2010 viene pubblicato “SO GOOD” che vede la partecipazione di grandi ospiti come Fabrizio Bosso, Sabrina Kabua ed ancora dell’amico Luther Kent. L’album, nel giro di pochi giorni, ha già fatto il giro del mondo collezionando centinaia di passaggi radio in particolare negli USA

22 OTT 2013 // Ore 20:30

STAGGERMAN

* Staggerman *

Matteo Crema (chitarra e voce)

* Staggerband *

Guglielmo Scarsi (tastiere, chitarra e cori)

Lorenzo Colosio (batteria)

Salvatore Lentini (basso)

 

Viene da Castro, sul Sebino. Staggerman, letteralmente l'uomo che barcolla, è il gruppo di Matteo Crema che stasera chiude la Primavera musicale di Valgandino, in sostituzione della già annunciata performance di Romy Mayes. «Veniamo da quella zona in cui decine di gruppi autoctoni solo raramente hanno la possibilità di emergere. Nel 2009, abbiamo inciso il primo cd "Tiny, Tiny, Tiny". I riscontri sono sati entusiastici. Così, nel 2011 abbiamo partecipato al progetto OndaDrops, con la cover di "Summer Wine", interpretata da Nancy Sinatra e Lee Hazlewood, con la collaborazione di Laura "Lalla" Domeneghini, splendida voce femminile. Nel giugno del 2012, è uscito il secondo lavoro di studio: Don't Be Afraid And Trust Me». Un album realizzato nella Bergamasca, inciso al Lab Diesel Studio di Costa Volpino. «Con me ? continua Crema ? ci sono eccellenti musicisti: il tastierista Guglielmo Scarsi, il batterista Lorenzo Colosio e il bassista Salvatore Lentini». Lo stile di Staggerman confina con l'America dei Wilco, gruppo icona del rock alternativo di Chicago e degli Eels, a loro volta, punto di forza del rock indipendente di Los Angeles. «I riferimenti sono anche quelli ? annota Staggerman ? ma io ci tengo a sottolineare che il nostro stile si basa sulla semplicità. Insomma, cerchiamo di contrapporci a un vizio tutto italiano fatto di esaltazione delle doti tecniche di un singolo musicista, piuttosto che del risultato finale, cioè la canzone». (fonte: Corriere della Sera)

info: www.staggerman.com

15 OTT 2013 // Ore 20:30

STEFANO GALLI BAND

Francesco Chebat

Marco Sacchitella

Bobo Aiolfi

8 OTT 2013 // Ore 20:30

ILA & THE HAPPY TREES

Nascono nel 2009, quando ila, cantautrice genovese, decide di cambiare direzione musicale
e cerca dei musicisti che la aiutino nel nuovo percorso.
Teo Marchese, Paolo Legramandi e Lorenzo Fugazza, diventano quindi parte integrante
del progetto di Ila, creando un suono “agricolo” e spensierato, in bilico tra folk e pop.
Da questa riuscita collaborazione nascono due dischi, ultimo dei quali “Believe it”,
che la band ci proporrà questa sera.

1 OTT 2013 // Ore 20:30

BLUEBIRDS

Blues - Country - Songwriters
Max Marchesi
Stefano Galli
Marco Sacchitella

24 SET 2013 // Ore 20:30

DOUBLE FEEL TRIO

Di formazione principalmente afroamericana, il trio concentra gli sforzi su una proposta di arrangiamento originale e sullo sviluppo dell'improvvisazione.Il trio spazia dal repertorio standard della tradizione fino a sonorità più moderne passando per la rivisitazione di brani pop.

 

Luigi Suardi – chitarra live electronics

Fabio Brignoli – tromba flicorno live electronics

Stefano Armati – contrabbasso

17 SET 2013 // Ore 20:30

ACOUSTIV RUSTIES

Osvaldo Ardenghi & Marco Grompi

10 SET 2013 // Ore 21:00

ATTRI3UTION

Jazz-rock e dintorni 

Nati nel 2009 nella provincia bergamasca, dopo un repertorio iniziale fatto di originali rivisitazioni di brani di M.Davis, Weather Report , Herbie Hancock, Jimi Hendrix, Billy Cobham, J.Taylor , J.Scofield , Marcus Miller propongono oggi un concerto incentrato su brani inediti in attesa dell'uscita del loro primo disco ...... un approccio molto personale e fantasioso alla grande musica senza esclusione di generi.. improvvisazione, fantasia, suoni molto ricercati e tanto feeling, sostenuti da una groovosissima sezione ritmica.

Marco Pasinetti chitarra e voce

Sebastiano Pezzoli basso

Stefano Guidi batteria

Danilo Mazzone tastiere

Per info visitare il link qua sotto

https://www.facebook.com/pages/Attribution/58517178521

3 SET 2013 // Ore 21:00

DUO A BASSA VOCE...PLAY GERSHWIN

Marco Gamba: basso elettrico
Gabriella Mazza: voce

27 AGO 2013 // Ore 20:45

ROCKS BOX

Unplugged Trio

Marco Vavassori

Nik Tironi

Alberto Lanave

 

La ROCKS BOX cover band nasce da amici che condividono la stessa passione musicale: "L’adrenalina e l’energia del Rock n roll"… i rockettari (attualmente già presenti in altre Band di rilievo del panorama rock bergamasco e oltre.. ),decidono così in breve tempo di dar vita a questo nuovo entusiasmante e graffiante progetto . La Formazione è capitanata da Nicola Tironi (chitarrista dei NO QUARTER) che si presenta quà in veste di Frontman alla voce e chitarra di questa band, con Massimo Gilardi al basso (SLEEPIN' FLAMES) e rispettivamente Marco Vavassori alla chitarra (PLUG IN BABY) . Il repertorio proposto è un vero Meltin Pot dalle svariate sfaccettature rock n roll , che hanno marchiato gli ultimi 40 anni di musica ; la band ripercorre la storia del rock con una carica di adrenalina pura , partendo dagli anni '60-'70 Elvis, Led Zeppelin, Ac/Dc, Jimi Hendrix, Black Sabbath, Rolling Stones, The Doors passando dalla psikedelia di Pink Floyd, Wolfmother e Living Things , ai suoni più '80-'90 di Sex Pistols, Ramones, Red Hot Chili Peppers concludendo con un rock più contemporaneo e alternativo di Him, Queens Of The Stone Age, Foo Fighters , il tutto con un unico comune denominatore , divertirsi e far divertire con scariche di puro e duro rock n roll !!!!!!!!!!!!

22 AGO 2013 // Ore 21:00

JAZZ BLUES REUNION

Fede Duende - Drums
Kim Murray - Guitar
Robi Zonca - Bass & Vocals

20 AGO 2013 // 20:30

PATRIZIA GREGIS - SIMONE TREVISAN - DUDU KOUATE TRIO

Patrizia Gregis - voce
Simone Trevisan - chitarra
Dudu Kouate - djambe

13 AGO 2013 // Ore 20:30

VIVIANA LAFFRANCHI

Denàcc ai occ

Duo con chitarra.

Viviana Laffranchi: Voce, percussioni e Kazoo

Marco Piccini: chitarre

 

Eseguiremo pezzi tratti dal disco in dialetto,cover riscritte ironicamente in dialetto e di tutto un po' ...

Viviana Laffranchi -Cantautrice bresciana inizia gli studi di canto dall' insegnante Maria Antonietta Schimera, per poi approfondire iscrivendosi alla scuola "Preludio" ed ancora alla scuola "Le dissonanze", dove oltre al canto, inizia ad avvicinarsi alla chitarra. Scrive canzoni dall’ infanzia, dalla vittoria, insieme all' inseparabile Andrea Cappa, del concorso "La resa dei conti" di Retebrecia sbarca l’ 8 settembre su RAI 2(altre info su https://www.facebook.com/laffranchiviviana/info )All'attivo 2 cd in lingua italiana (testo e musica di Viviana)e l' ultimo: "Denàc' ai oc'", primo cd in dialetto bresciano patrocinato dai Comuni di Brescia e Vestone, dalla comunità montana di Vallesabbia e dall'associazione Palcogiovani.

6 AGO 2013 // Ore 20:30

JAZZ & BLUES NIGHT

Fede Duende -batteria
Giovanni Colombo-piano/organ
Tommy Lando-chitarre

30 LUG 2013 // Ore 20:30

SAUDADE ENSAMBLE

A bossanova rebirth
ALESSANDRA CATTANEO: VOCE
RUDY CORBETTA: CHITARRA
GIGI CORTINOVIS: CONTRABASSO

 

23 LUG 2013 // Ore 20:30

BLUES IN THE NIGHT

Robi Zonca - voce e basso

Tommy Lando - chitarra

Federico Duende - batteria

16 LUG 2013 // Ore 20:30

DRY & DUSTY

ALBERTO ROTA: violino, voce

ALIOSCIA: banjo, chitarra, voce

GIUSI PESENTI: voce, ossa, cucchiai, campanelli, mestoli, triangolo, washboard & MISTER CAPITAN TAP !!!

 

Nasce sui monti Appalachi, nel sud-est degli Stati Uniti,rifugio dei più irriducibili coloni irlandesi e scozzesi dove schiavi neri fuggivano dalle piantagioni nelle pianure.Nelle dure condizioni di vita delle montagne la musica era una delle rare occasioni di svago e nelle feste nei granai annaffiate da abbondante whiskey di contrabbando,è nata una musica scarna e ruvida, fatta di percussioni grezze, dal violino europeo e dal banjo africano, unsuono arcaico ed incalzante.Si è così formato un repertorio di musiche da danza travolgenti e di canzoni che raccontano la dura vita dei montanari dei tempi andati.Ladri di polli e giocatori d'azzardo; indiani e cacciatori di frodo, contrabbandieri, ubriaconi e donne selvagge della frontiera,che cantano le loro gioie ed i loro dolori.

9 LUG 2013 // Ore 21:00

ACOUSTIC TRIO PATTY & CO LIVE

Patty Gregis-voce

Marco Pasinetti (Paso)-chitarra

Simone Trevisan-chitarra

Il trio esprime dolci melodie di Luglio 

25 GIU 2013 // Ore 20:30

GRACE O' MALLEY QUARTET

Flauto traverso – Edoardo Caffi

Violino – Alessandro Cavalleri

Voce e percussioni – Giusi Pesenti

Chitarre – Manuela Bonfanti

 

Presenta il nuovo disco

“The Sheep’s dream” - Là dove finisce il sogno comincia la danza

Un progetto nato da una profonda ricerca nel repertorio tradizionale dell’area celtica, una raccolta di jigs, airs, hornpipes, stratspheys, reels e gaelic songsrivisitate con grande libertà, passione e creatività.

18 GIU 2013 // Ore 20:30

TOM WAITS vs BLUESIDE

Max Marchesi - voce, chitarra acustica

Stefano Galli - chitarra elettrica

Gregory Gritti - batteria, percussioni

Bobo Aiolfi - basso elettrico

 

“Angoli di strade, sotterranei abbandonati, vicoli bui, locali fumosi, motels di periferia, puttane, disgraziati di ogni tipo, sono atmosfere e personaggi da cui Waits è sempre stato attratto. Sono giunto a lui casualmente ed è stata sicuramente la particolarità del suo linguaggio musicale, la perfetta imperfezione di tutto quel che si ascolta nei suoi brani ad accendere il desiderio di rovistare nella sua miracolosa danza esistenziale, arrivando successivamente all’analisi dei testi. Da qui nasce il progetto Blueside, un contenitore di partiture ed emozioni dentro cui tuffarsi, una sorta di palestra costruita per “allenarsi” e misurarsi in un incontro di pugilato o di lotta grecoromana con il nostro maestro. La fortuna di aver trovato dei compagni di sventura disposti a lasciarsi suggestionare è stata per me un punto di partenza fondamentale e tuttora un ingrediente basilare di questa formazione. Per il resto, consapevoli di trovarci di fronte ad un “peso massimo”, non possiamo risparmiare sangue e sudore, chiaramente accompagnati da originale passione e divertimento”. (Max)

Quattro giovani musicisti si confrontano con il “pesomassimo” Tom Waits, proponendo un repertorio dibrani dalla sua ampia produzione discografica. Unconcerto coinvolgente, dalle atmosfere calde e rudi.

11 GIU 2013 // Ore 20:30

MAX DE BERNARDI % MICHELE DAL LAGO DUO

Blues - Rags - Hillbilly - Gospel

4 GIU 2013 // Ore 20:30

NUIT FRANCAISE

Electric Duo

Pianoforte: Emanuele Francesconi

Violino: Cecile Delzant

 

Il duo, formatosi nel 2011 e composto da Emanuele Francesconi al pianoforte e Cecile Delzant al violino,propone un repertorio che cerca l'equilibrio fra la musica scritta e gli spazi improvvisativi.I brani sono esecuzioni originali e/o arrangiamenti del pianista da opere di Bach, Mozart, Gershwin, Ravel, Chick Corea.

Il duo registra nel giugno 2012 "Concerto per violino e pianoforte in quattro tempi",spaziando dalla musica classica,blues,flamenco,celtico e composizioni originali.

28 MAG 2013 // Ore 20:30

ATTRI3UTION

Marco Pasinetti guitar

Sebastiano Pezzoli bass

Stefano Guidi drum

Danilo Mazzone keybords

 

Music jazz-rock e dintorni... con pezzi di M.Davis, Herbie Hancock, Jimi Hendrix, Billy Cobham, J.Taylor, J.Scofield, Paul Gilber e altri inediti

21 MAG 2013 // Ore 20:30

CARMEN CANGIANO DUO

Un viaggio nella storia della musica tutto al femminile.
Alcune donne hanno lasciato un segno indelebile nella storia della musica, in epoche e con stili differenti. La cantautrice Carmen Cangiano è accompagnata in questo progetto dall'eccellente professionista del pianoforte Alberto Sonzogni e si esibisce in un esclusivo tributo ad alcune delle regine del jazz, del blues e del rock: da Nina Simone a Billy Holiday, Etta James, Edith Piaf, Aretha Franklin, Janis Joplin fino alla più recente Amy Winehouse. Da cornice alcuni pezzi inediti della cantante. Un viaggio nella storia della musica tutto al femminile da non perdere assolutamente.

14 MAG 2013 // Ore 20:30

SOUL STATION

Live Unplugged

CLAUDIA BOVI' voce

FABIO NICOLICH chitarra

DOMENICO CAMPOREALE batteria

MARCO FERRI basso

Cover rock-rock'n'roll-dance-blues

7 MAG 2013 // Ore 20:30

ZINGER

Alessandro Marzetti: Tromba e Voce

Marco Gotti (Mr.Blue): Sax Tenore

Giorgia Bertoli: Voce

Mattia Licini: ChitarraCristian Carissimi (Magic): Tastiera

Michele Consonni (Dr.White): Batteria

 

Il bello della "Zingarata" è proprio questo: la libertà, l'estro, il desiderio.Il gruppo “Zinger” nasce nell’estate del 2010 dall’idea di Alessandro (tromba e voce) di riunire 4/5 amici conosciuti nel mondo musicale e provenienti da realtà differenti. Il gruppo muove i suoi primi passi composto da sei elementi (tromba, sax alto, sax tenore, chitarra acustica, elettrica e batteria) su un genere molto vicino al beat anni ‘60 ma molto curioso per i divertenti arrangiamenti dell...Visualizza altroDescrizioneCiò che caratterizza la band in ogni live è l’originalità del repertorio e la sua stessa duttilità. L’ascoltatore infatti, ha la possibilità di stare comodamente seduto e apprezzare la qualità musicale, oppure può lasciarsi trascinare dallo spirito frizzante dei pezzi e ballare.Lo Swing degli Zinger è moderno e ritmico ma non si discosta mai dalle regole del jazz/swing ricco di soli strumentali e improvvisazioni di sezione.Gli arrangiamenti sono curati dagli stessi musicisti che durante le serate non disdegnano mai di inserire qualche standard della storia del jazz.

30 APR 2013 // Ore 20:30

TEN LEGS

Voce: Beppe Fratus

Chitarra: Andrea Cassina

Chitarra: Mauro Mazzola

Basso: Enrico Colombo

Batteria: Francesco Barbra Donadoni

 

...una grandissima passione per la mitica band di Seattle...questo sono i Ten Legs...questa è l'emozione che nasce dai brani dei PEARL JAM...BiografiaLa Band nasce nell’autunno del 2010 da un incontro casuale tra Beppe e Francesco. La voglia di condividere la passione per i Pearl Jam porta i 2 a formare un Tributo che da subito si dimostra carico di energia.Con Bobo, Andrea e Ilaria Bertuetti (chitarra) partecipano nel mese di gennaio 2011 al Saint John Music Award di Urgnano.Grazie alla vittoria di questo concorso la Band inizia a suonare nei locali più prestigiosi della provincia Bergamasca.Dopo alcuni mesi e un cambio chitarrista (Jerry) arriva Mauro a dare man forte alla Band.La formazione attuale ha all’attivo diverse serate con grande apprezzamento da parte del pubblico.

Nel mese di giugno 2012 la Band ha organizzato una fantastica serata “Grunge Night” presso l’Hangar73 di Orio al Serio (BG) insieme agli amici Smash Party (tributo ai Nirvana)

Nello stesso mese i Ten Legs vengono invitati a partecipare al World Ducati Week 2012 all’autodromo di Misano Adriatico. In questa data hanno la possibilità di suonare di fronte a centinaia di persone provenienti da tutto il mondo ricevendo grandissimi apprezzamenti dai numerosi fan dei mitici Pearl Jam!

 

23 APR 2013 // Ore 20:30

ALAFIA

Afrosound

Agbeko Odjaba ( Togo): Chittarra solo

Dona Munzila ( Rep.Dem. Congo): Chittarra accomp.e canto

Etienne Mundum (Camerun): percuissioni e canto

Fulvio Monieri (Italia): Chittara, basso e canto

Kader Diop (Senegal) : batteria

 

AfroSound Alafia nasce a Bergamo nel 1997 in modo assai curioso: passeggiando in città il chitarrista Agbeko Odjaba sente provenire da una soffitta suoni percussivi in stile cubano...suona al campanello e conosce Giò Caroli. Di li a poco l'aggiunta del bassista e del percussionista determina la prima formazione di questo progetto tutto originale che trae spunto da generi come il Funk, il Reggae, il Soukus e l' Afrobeat.

Nel 2004 AfroSound Alafia giunge al prestigioso jazz festival di Montreux dove ottiene un vero successo musicale. Il lavoro svolto da questo gruppo misto di ottimi musicisti ha dato i suoi frutti !

16 APR 2013 // Ore 20:30

THIS IS YOUR LAND

Dal country-folk alla canzone d’autore americana

Claudio Morlotti, voce, chitarra, harmonicaTiziano Carminati, pedal steel guitarFabio Ardizzone, voce basso elettricoEugenio Zanchi, voce, batteria, percussioni

Un recital per raccontare in musica un secolo di canzoni legate alla cultura nordamericana. Dalle storie ereditate dalla tradizione popolare e portate al grande pubblico da Woody Guthrie e Pete Seeger alla canzone d’autore di Neil Young passando attraverso Johnny Cash, la Carter Family, Bob Dylan, Joan Baez, John Fogerty e CCR, John Denver, Bruce Sprengsteen, The Eagles e altri autori e interpreti.Nel concerto vengono presentati anche alcuni brani che nati in Irlanda, Scozia e Inghilterra, sono stati portati nel nuovo mondo da musicisti europei emigranti e che, ormai radicati nella cultura americana si sono integrati alla nuova realtà modificandosi nella musica e adattando i testi alla nuova situazione.

9 APR 2013 // Ore 20:30

PROGETTO PATATA

Rock blues dalla padania

Alberto Federici

Andrea Rovetta

Antonio Ferrari

Francesca Caironi

Eugenio Zanchi

Gianfranco Russo

Gianluca Facchinetti

 

Il gruppo nasce nel 2004 a gorle dall ‘idea iniziale di Alberto Federici (chitarra e voce) Francesca “chicca” Caironi (voce solista e cori) e Andrea Rovetta (chitarra e voce) di formare un gruppo che facesse cover a 360 gradi di rock anni 70/80.Si aggiungono quindi alla formazione gli amici Eugeni Zanchi (batteria e voce) e Gianluca Facchinetti (basso).

Il gruppo stende cosi una prima lista di brani che comprende gruppi classici del rock quali creedence rolling stones beatles pink floyd eric clapton ecc senza trascurare artisti italiani quali pfm orme zucchero bubola ecc,incontrando cosi il gusto personale di ogni elemento.Spinto dalla grande passione per la musica prodotta da quei “mostri sacri“ del rock il gruppo trova ben presto un buon feeling musicale tra gli elementi ed inizia così la sua avventura musicale.È giunto il momento di trovare un nome al gruppo: si pensa cosi ad un progetto che il consorzio parco dei colli di bergamo (nel quale lavorano chicca ed Eugenio) stava portando avanti in quel periodo ; ovvero misure per la salvaguardia ed il sostegno delle coltivazioni di patate nella nostra provincia.Nasce cosi il nome progetto patata che poco ha a che fare col gruppo (o perlomeno con la sua totalita) ma che sicuramente suona divertente.Il gruppo infatti non ama prendersi troppo sul serio…

Iniziano cosi le prime esibizioni dal vivo che danno una carica speciale al gruppo..Attorno al 2005 si aggiunge al gruppo il tastierista Gianni Maffeis che da un gran supporto tecnico al gruppo affinando soprattutto la parte vocale.La formazione cosi raggiunta rimane tale fino al 2008 ottenendo un discreto successo nelle varie esibizioni live fatte in giro per la provincia tra locali, feste estive ed eventi a tema.

Nel 2006 in occasione di una trasferta musicale nella provincia veneta di Belluno il gruppo ingaggia così l’amico Antonio Ferrari (chitarra e voce) come supporto vocale .Antonio si dimostra subito un prezioso elemento per il gruppo avendo una lunga esperienza corale ed essendo anche un valido chitarrista.Rimane quindi nel gruppo in pianta stabile e si inserisce molto bene nelle sonorità patatose!

Il 2008 e pero anche l’anno dell’uscita dal gruppo del tastierista Gianni che ha in progetto di formare un gruppo di musica soul …

Siamo al 2009 quando entra nel gruppo l’eclettico tastierista Gianfranco Russo dotato di una spiccata dote da improvvisazione.Ora che il gruppo è diventato piuttosto numeroso è nata la necessità di un tecnico che potesse seguire le esibizioni dal vivo e anche le prove in sala.Entra così nel gruppo l’amico Arturo ex percussionista professionista ed esperto tecnico del suono.

Il gruppo è così al completo e si impone lo scopo di far rivivere e a volte riscoprire al pubblico brani storici del rock e country che altrimenti resterebbero dimenticati , sempre cercando di divertirsi e far divertire, e lavorando sempre con la stessa passione per la musica che ci accomuna.

Buon ascolto!!

2 APR 2013 // Ore 20:30

FEDE DUENDE E MICHELE DAL LAGO

Canti di lavoro ed anarchia, blues & folk

FEDERICO DUENDE

Percussionista e Batterista Italo-australiano, Nasce a Bergamo Il 14 Maggio 1973. Studia batteria con Vittorio Marinoni, suona blues con il Back Door Trio negli ultimi anni di liceo e comincia a conoscere fusion, jazz e musica brasiliana; registra quindi nel 1995 il primo album di Reggae National Tickets- "SQUALI". Nel 1996 a Perth, Western Australia; qui si trasferisce, iscrivendosi presto al Conservatorio, E.C.U University, Mt Lawley, studiando Jazz Drumming e Percussioni con Chris Tarr. Registra e collabora con numerosi artisti: David Hyams, Saritah e il sassofonista inglese Danny Moss, leggenda del Jazz in Europa e Australia. Consegue l’ "ASS.DIPLOMA OF PERFORMING Arts IN JAZZ" nel 1999; comincia un’intensa attività discografica e da turnista ricevendo a PERTH il premio WAMI "Most Popular Drummer 2001". In tourné in Italia nel 2002 ad Arezzo Wave e nel 2003 in Germania e Olanda con gli australiani Prawns With Horns per ZAPPANALE, il Festival Internazionale Tributo a Frank Zappa. Registra "JAZZ IN A DUBSTYLE" il primo album-live del nuovo FEDERICO DUENDE TRIO: il materiale musicale e’ essenzialmente jazz e improvvisazione con i suoni delle nuove avanguardie JUNGLE, ETINCA e DUB REGGAE. Direttore artistico e "House Drummer" nel music-club di Perth "THE JAZZROOM" per oltre un anno, suona con il trio e diverse formazioni oltre 60 spettacoli che culminano nell’uscita del secondo EP autoprodotto, "F.DUENDE TRIO – LIVE AT THE JAZZROOM". A Seoul in Corea nel 2004 e a Dubai, EMIRATI ARABI, nel 2005 con la Red Shoes Band per due lunghe residenze artistiche: qui studia percussioni con il brasiliano VALTINHO, preparandosi al nuovo progetto latin-jazz "Collettivo Duende". L'ultimo album "A Night In Tunisia", presentato a Bergamo al Paprika Jazz Club il 5 ottobre 2004, è un'antologia dello stile Duende con campionamenti, sovraincisioni e remix : Drum'n'bass e Latin Jazz, improvvisazioni free e Dubstyle. Nel 2006 a Singapore con la band australiana Sham, per due tournèe di Jazz e Musica Etnica e la promozione dell’ultimo disco della band, SHAM – "TSUNAMORE".

26 MAR 2013 // Ore 20:30

SANDCAKE

Giusi Pesenti - Vocals
Paolo Morgandi - Guitars
Tiziano Carminati - PedalSteelGuitar
Luigi Cortinovis - Bass
Marco Rho - Drums

I Sandcake nascono nel 2010 con un’idea in testa: portare un pezzo di deserto in una città un po’ malata.
La solitudine delle riflessioni musicali sviluppate da una band che unisce estrazioni molto diverse tra di loro per creare una mescola che spazia da atmosfere desertico lisergiche a spinte più rock compulsive. Un mix unico nel panorama odierno capace di lasciarsi attraversare da qualsiasi influenza senza perdere in originalità.
I Sandcake nascono da ore di futili discussioni tra Luigi Cortinovis (basso elettrico e contrabbasso, TundraHotel, ElenaVittoria, MidnightBreakfast) e Paolo Morgandi (chitarre, già con ElenaVittoria) che hanno trovato in Giusi Pesenti (voce e percussioni, Dry&Dusty) Marco Rho (batteria, già con Arimo, QuantumLeap) e Tiziano Carminati (PedalSteelGuitar, Pastiss, Lexotango) gli ideali compagni di un viaggio surreale.
Ascoltare i SandCake è lasciarsi trasportare in un mondo fatto di rimandi mai banali a quanto di meglio abbia attraversato la musica degli ultimi 40 anni.
E’ una mescola unica che unisce fughe pinkfloydiane a racconti urbani.
L’utilizzo della Pedal Steel Guitar cesella atmosfere da grandi spazi americani fuggendo dai canoni rock blues più classici. Tappeti sonori che riescono a rendere il tutto molto cinematografico. Una voce delicata e avvolgente, fragile ed elegante narra una vita di pensieri profondi. Una ritmica presente e mai scontata regala una pulsione unica al tutto.

19 MAR 2013 // Ore 20:30

ROCKS BOX

Unplugged Trio
Marco Vavassori
Nik Tironi
Alberto Lanave

La ROCKS BOX cover band nasce da amici che condividono la stessa passione musicale: "L’adrenalina e l’energia del Rock n roll"… i rockettari (attualmente già presenti in altre Band di rilievo del panorama rock bergamasco e oltre.. ),decidono così in breve tempo di dar vita a questo nuovo entusiasmante e graffiante progetto . La Formazione è capitanata da Nicola Tironi (chitarrista dei NO QUARTER) che si presenta quà in veste di Frontman alla voce e chitarra di questa band, con Massimo Gilardi al basso (SLEEPIN' FLAMES) e rispettivamente Marco Vavassori alla chitarra (PLUG IN BABY) . Il repertorio proposto è un vero Meltin Pot dalle svariate sfaccettature rock n roll , che hanno marchiato gli ultimi 40 anni di musica ; la band ripercorre la storia del rock con una carica di adrenalina pura , partendo dagli anni '60-'70 Elvis, Led Zeppelin, Ac/Dc, Jimi Hendrix, Black Sabbath, Rolling Stones, The Doors passando dalla psikedelia di Pink Floyd, Wolfmother e Living Things , ai suoni più '80-'90 di Sex Pistols, Ramones, Red Hot Chili Peppers concludendo con un rock più contemporaneo e alternativo di Him, Queens Of The Stone Age, Foo Fighters , il tutto con un unico comune denominatore , divertirsi e far divertire con scariche di puro e duro rock n roll !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

12 MAR 2013 // Ore 20:30

MCTWISTERUNCLE BLUES AND THE MARBLE CATS

Chitarra e voce: Pietro Marchesi

Chitarra: Boris Cestari

Sassofono: Marcello Cuppini

Basso Elettrico: Andrea Gustinetti

Batteria: Alexander Terzi

 

Dopo anni passati in formazioni più o meno note, è nato nei musicisti il desiderio comune di rendere omaggio alla “musica del diavolo” e agli esponenti che ne hanno fatto la storia.Con la voglia di prendere possesso di questa straordinaria realtà i cinque componenti del gruppo si sono rinchiusi in sala prova per dare vita ad un repertorio vario ed emozionante che guiderà l’ascoltatore nel mondo aspro, cupo e fumoso del blues.

I componenti sono:

Chitarra e voce: Pietro Marchesi (31/08/1970) Ha militato per dodici anni nella “Shakannaha blues band” suonando in tutto il nord Italia portando in ogni luogo la canzone “Frustami”. Ha partecipato alle selezioni del Pistoia Blues Festival. Ha collaborato con molti artisti come Giancarlo Schinina, mitico fondatore della “Level Blues Band” e Osvaldo Arenghi chitarrista e cabarettista della scuola di Enzo Jannacci.

Chitarra: Boris Cestari (10/04/1976)

Ha suonato con gli “Shangri-la” e i “Mojo Miracle” portando il blues e il rhythm&blues nella bergamasca e non solo.Assieme al Marcello Cuppini e Andrea Gustinetti, ha suonato in diversi spettacoli di letture teatrali collaborando con scrittori come Carlo Lucarelli e Andrea G. Pinketts.Una esperienza importante, con gli “Zabulon J.” portando nel centro e nord Italia la musica balcanica nota anche nel nostro Paese grazie ai film di Kusturica.

Sassofono: Marcello Cuppini (26/07/1974) Ha suonato, assieme a Boris Cestari e ad Andrea Gustinetti, con gli “Shangri-la” e gli “Zabulon J.”.Ha suonato poi, assieme al cantante e chitarrista Pietro Marchesi, con gli “Shakannaha blues band”.Sempre pronto alle più diverse esperienze ha avuto modo di suonare con musicisti dei generi più disparati tra i quali i “Verdena” in occasione di un concerto al “Motion” di Zingonia (BG).

Basso Elettrico: Andrea Gustinetti (19/06/76) Ha suonato con gli “Shangri-la” e con i “Mojo Miracle”.Da segnalare anche le collaborazioni con il gruppo acustico “Niebla” ,conIl gruppo rock “Avanguardia” e con gli “Zabulon J”.E’ inoltre il bassista degli “Ottocento” ,gruppo tributo a Fabrizio De Andrè,con cui ha suonato in molti teatri, auditorium e piazze del nord italia.

Batteria: Alexander Terzi (03/05/1076) Ha iniziato la sua esperienza musicale suonando grunge con i “Man-child”. Si è poi dato al Blues/Rock/Funk con i “Blues Eyes” fino ad approdare al blues più canonico con i “Blues Drivers”. Ha avuto una grossa esperienza con gli “Avanguardia” un gruppo rock con repertorio originale con il quale ha girato l’Italia e ha partecipato ai più famosi concorsi della penisola tra i quali “Arezzo Wave”. Tra le diverse partecipazioni e jam ha avuto l’occasione di suonare con Roby Zonca.

5 MAR 2013 // Ore 20:30

TOM WAITS vs BLUESIDE

Max Marchesi - voce, chitarra acustica

Stefano Galli - chitarra elettrica

Gregory Gritti - batteria, percussioni

Bobo Aiolfi - basso elettrico

 

“Angoli di strade, sotterranei abbandonati, vicoli bui, locali fumosi, motels di periferia, puttane, disgraziati di ogni tipo, sono atmosfere e personaggi da cui Waits è sempre stato attratto. Sono giunto a lui casualmente ed è stata sicuramente la particolarità del suo linguaggio musicale, la perfetta imperfezione di tutto quel che si ascolta nei suoi brani ad accendere il desiderio di rovistare nella sua miracolosa danza esistenziale, arrivando successivamente all’analisi dei testi. Da qui nasce il progetto Blueside, un contenitore di partiture ed emozioni dentro cui tuffarsi, una sorta di palestra costruita per “allenarsi” e misurarsi in un incontro di pugilato o di lotta grecoromana con il nostro maestro. La fortuna di aver trovato dei compagni di sventura disposti a lasciarsi suggestionare è stata per me un punto di partenza fondamentale e tuttora un ingrediente basilare di questa formazione. Per il resto, consapevoli di trovarci di fronte ad un “peso massimo”, non possiamo risparmiare sangue e sudore, chiaramente accompagnati da originale passione e divertimento”. (Max)

Quattro giovani musicisti si confrontano con il “pesomassimo” Tom Waits, proponendo un repertorio dibrani dalla sua ampia produzione discografica. Un concerto coinvolgente, dalle atmosfere calde e rudi.

26 FEB 2013 // Ore 20:30

ILA & THE HAPPY TREES

Ila -voce, chitarra acustica, ukulele, kalimba

Paolo Legramandi -basso, cori

Lorenzo Fugazza-chitarra acustica, banjo, ukulele

Teo marchese-batteria, percussioni

 

Ila, cantautrice genovese di nascita e giramondo per vocazione, comincia la sua avventura artistica a 17 anni, quando durante una’occupazione scolastica scopre la passione per la musica e da inizio alle prime performance live.Trasferitasi a Milano nel tentativo di realizzare il suo sogno musicale, dopo una serie si incontri casuali e fortuiti, nel 2004 realizza e pubblica il suo primo singolo “Penso troppo” con l’etichetta CinicoDisincanto.

Seguiranno anni di collaborazioni ed esperienze live, fino ad incontrare Paolo Filippi e Teo Marchese del Cavò Studio, con i quali realizza nel 2007 “Malditesta”, un album composto da i dodici brani tra rock, pop e funk che raccontano di lei, del suo mondo e delle sue emozioni.

"malditesta" è un progetto carico di ricordi, sensazioni vissute da trasmettere e far ascoltare, a cui hanno collaborato musicisti del calibro di Fabrizio Bosso, Massimo Moriconi, Mauro Negri, Israel Varela, Marco Bianchi e molti altri.Un album in cui traspaiono suggestioni, grinta, la semplicità di ogni giorno e una forte voglia di musica. Una miscela di suoni dal sapore rock, pop, world e di testi visionari che hanno la sola presunzione di regalare emozioni.

A marzo 2007 Ila è protagonista a SanremOff come ospite del M.E.I. di Faenza (Meeting delle Etichette Indipendenti); ad Aprile 2007 si conquista un posto fra gli undici finalisti delle selezioni nazionali di Primo Maggio Tutto l’Anno, vincendo, con il brano Pallottolion, il Premio EcoRadio Arricchita di esperienze e maturata musicalmente, nel Marzo 2009 pubblica un nuovo Ep "Va tutto bene…" per la Tube Jam Records: sei brani ricchi di testi ironici, a tratti taglienti, ma sicuramente originali che invogliano ad un ascolto ripetuto e continuo senza mai annoiare. Ne segue un tour che la porta on the road in giro per i club della penisola.

Nel corso degli anni viene invitata ad esibirsi come opening act ai concerti di Ayo, Cristina Donà, Daniele Silvestri, Dolcenera, Hera & Adam Masterson, Nordgarden, Brychan e altri.

A Settembre 2010 esce in tutte le librerie “Milanabad” un romanzo di Michele Monina dove ogni capitolo è introdotto da parole inedit di vari cantanti e rappers tra cui Cristina Donà, Caparezza, Renga, Piotta. Il capitolo finale del libro comincia con le rime di ila.

A giugno 2009 e gennaio 2010 ila suona con il musicista e produttore inglese Nitin Sawhney e altri talentuosi musicisti (italiani, francesi e inglesi) per l’ Aftershock project a Genova e al Band on the wall di Manchester (UK) Nel Settembre 2010 pubblica un Ep acustico (solo per il mercato digitale) dal titolo "Se potessi volare" che racchiude qualche pezzo inedito, alcune vecchie composizioni rivisitate in chiave acustica e lo standard "The very thougt of you" dove ila viene affiancata dal bluesman bergamasco Robi Zonca.

A marzo 2011 esce “Little world”, un lavoro molto diverso dai precedenti, caratterizzato da sonorità delicate, acustiche, spensierate, un filo di perle colorate, impreziosite dalle collaborazioni di Jesse Harris (Norah Jones, Ani Difranco), Nima, il bluesman Robi Zonca, Pascale Daniel (già compositrice per Françoise Hardy), uscito a Marzo 2011.Durante le registrazioni di “Little world” nasce anche l’esigenza di comunicare il tenore “agricolo” e spensierato delle 15 composizioni, e prende vita così la nuova formazione ILA&the happy trees ovvero Ila (voce, chitarra acustica, ukulele, kalimba) Teo Marchese (batteria, percussioni), Lorenzo Fugazza (chitarra acustica, banjo, ukulele) e Paolo Legramandi (basso, cori).

Nell’inverno 2011 ila & the happy trees sono in tour con il cantautore inglese Gary Nock per un mini tour nel nord Italia.A maggio 2012 ila registra a casa un ep acustico dal titolo “I love the little things” che esce per il solo mercato digitale in free download.

Il 19 novembre 2012 uscirà “Believe it” il nuovo disco di ila & the happy trees: 12 canzoni spensierate, ironiche, che ruotano tutte intorno al concetto di “cambiare il mondo”.Il disco ospita il cantautore italo-brasiliano Franco Cava e la violoncellista svedese Katy Aberg.

-------------------------

 

ILA & THE HAPPY TREESILA&THE HAPPY TREES nascono verso la fine del 2009, quando ila, cantautrice genovese, decide di cambiare direzione musicale e cerca dei musicisti che la aiutino nel nuovo percorso.

Teo Marchese, già presente nei precedenti album di ila, diventa anche arrangiatore e produttore insieme a ila stessa, e poco dopo arrivano anche gli altri due alberelli felici, Paolo Legramandi e Lorenzo Fugazza, con i quali si instaura subito un rapporto musicale e personale molto rilassato, allegro e spensierato.

Questo si riflette anche nel disco, dal titolo “Little world“, registrato al Cavò Studio di Azzano San Paolo, uscito per la Tube Jam Records a Marzo 2011.Da qui l’esigenza di ila di dare un nome vero e proprio alla band, e dato il tenore “agricolo” e spensierato del disco, nasce spontaneo il nome “ILA&THE HAPPY TREES“.

19 FEB 2013 // Ore 20:30

FABIO BRIGNOLI TRIO

Fabio Brignoli (tromba, flicorno, live electronics)

Fidel Fogaroli (piano Rhodes, live electronics)

Stefano Bertoli (percussioni)

 

"Filastorta e altri Racconti":

L’elettronica, grazie alla quale il suono della tromba del leader assume colori e sfumature avvincenti e molto contemporanei, dialoga con l’inconfondibile suono del fender rhodes di Fogaroli e con le percussioni di Bertoli, sapienti nel garantire un tessuto ritmico particolarmente stimolante. I riferimenti stilistici rimandano al jazz elettrico; le composizioni si fanno apprezzare per la componente lirico melodica che le contraddistingue; la musica convince perché arriva con immediatezza; le rivisitazioni di grandi standard sono davvero suggestive.(Livio Testa Clusone Jazz)

La gamma espressiva di questo insolito trio jazz comprende l’incursione dell’elettronica, manovrata tanto dal tastierista quanto dal leader, nel campo degli idiomi più ortodossi del bop e del modern jazz.Brignoli, dopo l’album «Trumpetunia», del 2004, presenta il suo secondo lavoro discografico con i materiali musicali di questo progetto.” (R. Magni)

18 FEB 2013 // Ore 20:30

BUON COMPLEANNO FABRIZIO

Omaggio a Fabrizio De Andrè

con il CONCERTO RECITAL " LUOGHI MENO COMUNI" MUSICA E POESIA NEI TESTI E NELLE CANZONI DI FABRIZIO DE ANDRE' con:

Marco Blanchi - Regista e attore Rebecca Valenti - attrice

Feritoie della Notte: Fausto Billi voce - Stefano Naldi chitarra acustica - Emanuele Coggiola chitarra acustica, percussioni

Che i testi delle canzoni di Fabrizio De Andre' siano poesia “vera”, e' evidente ogni volta che un suo verso torna alla memoria. Purtroppo, pero', in questi nostri tempi cosi' “veloci”, “rapidi”, “tecnologici”, la memoria sembra fare sempre piu' fatica a depositarsi nelle nostre coscienze. Tendiamo a dimenticare in fretta, e soprattutto corriamo il rischio di valutare in modo forse non giusto le cose che ci accadono, i sentimenti che viviamo e la “poesia” che in essi vive... La memoria ci sfugge, diventa labile, ecco allora che insieme al gruppo musicale “Feritoie della notte” (Fausto Billi voce, Stefano Naldi chitarra acustica, Emanuele Coggiola chitarra acustica, percussioni ) e all'attrice Rebecca Valenti abbiamo avvertito l'esigenza di questo concerto-recital attraverso il quale, insieme allo spettatore, possiamo ripercorrere le tappe principali del cammino artistico di Fabrizio De Andre'. Lo spettacolo si compone di alcune delle canzoni del cantautore genovese arrangiate ed eseguite da “Le feritoie della notte” e di interventi recitati dalla stessa Rebecca Valenti e da Marco Blanchi.Alle canzoni verranno accostate le poesie e i poeti che piu' lo hanno ispirato proprio con l'intento di dimostrare che De Andre' non e' stato solo un magnifico cantautore ma anche un grande poeta. Inoltre verranno letti brani di lettere, testimonianze, riflessioni dello stesso De Andre' che aiuteranno il pubblico a comprendere meglio il suo pensiero e la sua filosofia. Dunque uno spettacolo che si colloca esattamente a meta' strada tra concerto e teatro dove la parola e la musica diventeranno un cuore pulsante, vivo, mutevole. Lo spettatore potra' assistere al percorso artistico di Fabrizio De Andre' e individuare il suo sviluppo.Un percorso non semplice, ne' lineare, ma comunque meraviglioso dal punto di vista delle emozioni che ci ha regalato. Un cammino verso un'intensita' sempre maggiore della parola , verso quei "luoghi meno comuni" che, siamo sicuri, ci condurra' a riconoscere obiettivamente che non esiste una poesia “alta” e una “bassa” ma solo la Poesia e la sua emozione.

Marco Blanchi

Ore 20:30

SAN VALENTINO

Raccontar l'amore tra note e parole

Un viaggio nelle lettere vere o immaginarie, di ogni tempo e luogo, per riscoprire la magia universale dell'Amore. “Tutte le lettere d’amore sono ridicole. Non sarebbero lettere d’amore se non fossero ridicole.”Allora perchè parlarne? Perchè perdersi nei meandri di un argomento già discusso, descritto, trattato, abusato, invocato, disprezzato, sminuito, elogiato? Perchè rendersi ridicoli al mondo? In nome di cosa?Noi non lo sappiamo; eppure come tante altre persone ci ritroviamo a vivere l'energia inarrestabile dell'Amore, in tutte le sue forme ed espressioni, in tutti i suoi mille variegati colori e nelle sue sfumature più inattese.Proprio perchè noi crediamo in questa forza dirompente, vogliamo condividere con voi le emozioni ed i racconti di chi ama e lo dice, anzi, lo scrive.Tante lettere, di altrettanti uomini e donne lontani e differenti tra loro ma accomunati dalla stessa passione, dalle stesse voglie, dalle stesse speranze, dalle stesse paure, dalle stesse sensazioni... dallo stesso Amore.Vogliamo raccontarvelo così, attraverso le parole che leggeremo e i suoni, le musiche, che, liberi di scaturire dal profondo dell'anima, le accompagneranno.E senza temere il ridicolo.Perchè?Forse perchè, come dice ancora il poeta Fernando Pessoa: “Ma dopotutto solo coloro che non hanno mai scritto lettere d’amoresono ridicoli.”

Raccontar l'Amore... tra note e parole

Voce recitante: Alice Guarente

Saxofoni: Marco Scotti

Basso elettrico: Francesco Lorenzi

Batteria: Arturo Del Torchio

12 FEB 2013 // Ore 20:30

(IN)SOLITI ACCORDI

Miriam Gotti voce
Lucio Moioli voce, pianoforte, chitarra
Luca Birolini chitarre
Raffaele Di Gioia percussioni

La band
I percorsi musicali di Lucio Moioli, Luca Birolini e Fabio Brignoli si intrecciano fin dagli anni dell’adolescenza, ormai (tragicamente per loro) lontani. Le band che hanno formato, fuso, (di)sciolto hanno percorso fin dagli anni ’80 palcoscenici e locali della terra bergamasca: White Holes, Alibi, Gulliver’s Travels, Akoustic Travels.
Nelle esperienze di questi gruppi c’era la voglia di giocare con stili diversi, in una logica antitetica alle cover band che si sono affermate successivamente. Del resto già agli esordi proponevano brani altrui alternati a brani originali.
Lucio Moioli (piano e chitarra acustica) e Luca Birolini (chitarre) sono invece tornati qualche anno fa dopo un periodo di eclissi.
La voce del gruppo è Miriam Gotti, una che non si tira indietro quando si tratta di giocare con la propria ugola.
Nasce come attrice (Erbamil, Araucaìma Teater, Luna e Gnac) ma coltiva ed esercita da sempre l’arte del canto. Appassionata ricercatrice di suoni e colori, tenta stili musicali diversi saltellando qua e là tra scale musicali. Sua maestra, la cultura musicale del mondo.
Completa il tutto Raffaele Di Gioia, batterista attivo in ambito jazzistico (Luca casati trio, Mauro Brina trio...),
fusion (cooks no profit), orchestrale e cameristico (Pica duo con il percussionista Roberto Galli).
Il nome del gruppo – I(n)soliti accordi - gioca con il titolo di un album del 1994 di Enzo Jannacci. In fondo, trattasi di canzonette, come sottolineava il grande maestro.
Il repertorio
La maggior parte dei brani è originale: testo di Carlo Dal Lago (maestro – elementare - dalla profonda e sottile vena poetica), musiche di Lucio Moioli, arrangiamenti di Luca Birolini, Fabio Brignoli e Raffaele Di Gioia.
Si aggiungono cover alternate a letture di vario genere, potremmo dire “testi in libertà”: ricerca impossibile di un impossibile filo conduttore.
Il progetto musicale: un misto timbrico di acustico ed elettrico, una giusta attenzione ai testi delle canzoni, qualche nota di jazz.

5 FEB 2013 // Ore 20:30

BLUES KITCHEN

Italian Blues Band
Carlo Ferri - Tamburi componibili
Gigi Suardi – Tasti bianchi e neri
Fernando Tovo – Corde (vocali e non)

Siamo andati a buttare la pasta nelle acque fangose del Mississippi.
Abbiamo cotto il sugo al sole del Texas.
Ci siamo dissetati di Chianti ai banconi del South Side di Chicago.
Italia e Blues, perché no?

29 GEN 2013 // Ore 20:30

TOOL SILENCE

Acoustic Night

Flavio Facchinetti: guitars

Susanna Riva: vocals

Maurizio Lussana: bass

Giuliano Raineri: guitars

Riccardo Dattoli: drums

 

Nati nel 1985, ad 11 anni dall'acclamato demo che ha ricevuto gli elogi dell'intera critica specializzata. Dopo 15 anni di intensa attività “live underground”, è finalmente pronto il ritorno della metal-cult band TOOL SILENCE.

22 GEN 2013 // Ore 20:30

SUSBAND LIVE

Canzoni inedite sospese tra pop acustico, swing & bossa
Michele Bellagente: pianoforte,tastiere - autore & compositore
Stefano Ardenghi: voce - autore & compositore
Laura Forgia: voce e chitarra accompagnamento
Enzo Galantino: chitarre elettriche e semiacustiche
Antonio Calissi: basso elettrico
Stefano Guerini: batteria


La susBand è il progetto musicale che ha raccolto l’eredità del Ti&Mi group, gruppo fondato nel 1999 dal pianista-compositore Michele Bellagente e dall’ autoreparoliere Tiziano Ravasi, scioltosi nel settembre del 2006 con la continuazione dei due artisti a comporre brani insieme. Il termine sus, se applicato ad un accordo musicale, lo carica di fascino e di mistero perché chi lo ascolta non sa esattamente dove andrà a concludere: la principale“risoluzione” artistica della band è comunque quella pop cantautorale con accentuate venature di swing e di latinbossa, ed una particolare attenzione agli arrangiamenti corali.
Nel 2009 è uscito l’album “dov’è il tempo” accompagnato da un tour promozionale presso i locali ed i centri cuturali della provincia. Tra le varie location da segnalare il Caffè Letterario ed il Druso Circus di Bergamo; il Noir Cafè – Centro Culturale “Fabrizio De Andrè” ad Inzago (MI) e la Sala Argentia a Gorgonzola (MI): tutti spettacoli che hanno riscosso un buon successo di pubblico e di critica.
A livello nazionale, gli ex “Ti&Mi group”, tra le numerose partecipazioni, vantano vittorie al Premio Lunezia – Giovani Autori nel 2004 (dove si sono avvicendati sul palco di Aulla –MS con alcuni big della canzone italiana come Minghi e Venditti, Masini, Morgan, Carmen Consoli) ed alle edizioni 2004 e 2005 del Cantiamo La Vita tentutesi al Teatro Fraschini a Pavia.
Dal 2003, diversi sono stati i passaggi radio dedicati alle loro canzoni a “DEMO - L’ACCHIAPPATALENTI” , la trasmissione condotta da Michel Pergolani & Mario Marengo, su RADIO RAI UNO. A continuare la serie, i brani targati SUSBAND - “ho cavalcato” & “troppi capelli” - trasmessi nell’edizione 2008-2009 ;
Info : Michele Bellagente - e-mail: micbellagente@katamail.com - Cell. 3339071406
Tiziano Ravasi - e-mail: tiziano.ravasi@tin.it - Cell. 3335455107

15 GEN 2013 // Ore 20:30

NENA AND THE SUPERYEAHS

I "Nena and the Superyeahs (o "NATS") sono una band electro-rock-pop formatasi a Bergamo nel 2006.

Nel 2007 e nel 2008, i "NATS" hanno vinto alcuni dei più importanti concorsi per band (Operazione Soundwave 2008 su MTV, Heineken Jammin' Contest 2008, Ypsigrock Contest 08, Emergenti 2007, Sconcerti 2007 and Nuovi Suoni Live 2007).

Dal 2008, i "NATS" hanno suonato in alcuni dei festival Italiani ed Europei più rilevanti: Coca-Cola Live @ MTV, Give It a Name, Heineken Jammin' Festival, Cube Festival, Ypsigrock Indie Festival.

La band è stata scelta per aprire i concerti di alcune delle migliori band pop-rock come The Cure, John Legend, Planet Funk, Afterhours, Morgan, Marlene Kuntz, Silverstein, Story of the Year, Bluvertigo, Bedouin Soundclash, Art Brut e molti altri.

Nel Novembere 2008, la band è entrata a far parte di Sugar Music: 3 i singoli usciti nel 2009, e 40 le date del loro primo tour Italiano.

Nel Gennaio 2010, si è svolto il primo tour europeo della band con date in Francia ed in Gran Bretagna ed il secondo tour Italiano.

In Italia, nel Marzo 2011, il singolo "A Little Of You" ha anticipato l'uscita digitale del primo LP della band intitolato "Electric Lane" (Editore METATRON, Distribuzione Digitale BELIEVE), seguita dal singolo "Relax" (Giugno 2011), l'uscita fisica dell'album (1 Settembre 2011 con distribuzione fisica VENUS) ed il singolo "Punk Mission" (Ottobre 2011).All'estero "Electric Lane" ha raccolto da subito l'interesse degli addetti ai lavori tanto da guadagnarsi spazi su riviste, blog, radio e TV del Nord Europa e del Nord America. Nel Settembre 2011, la band ha siglato un accordo per la promozione e la distribuzione dell'album in Scandinavia con l'etichetta Svedese "Electric Fantastic Sound". Inoltre, "A Little Of You" è entrato a far parte della compilation pro-Giappone "Japan - A Benefit CD" e, così come "Relax", è stato scelto come singolo per la Scandinavia. Sempre "Relax" entrerà a far parte della colonna sonora della serie TV Americana "Girlhattan".

Da fine 2011 la band riprende l'attività live con il loro primo tour acustico mentre a Marzo 2012 inizia il nuovo tour Italiano in elettrico, collezionando oltre 40 date in tutta Italia.

A Giugno 2012 esce l'EP "Happy Children" e l'omonimo singolo entra nella classifica dei brani più trasmessi dalle radio italiane nei mesi di Luglio ed Agosto.

8 GEN 2013 // Ore 20:30

ATTRI3UTION

Marco Pasinetti guitar

Sebastiano Pezzoli bass

Stefano Guidi drum

Danilo Mazzone keybords

 

Musicjazz-rock e dintorni... con pezzi di M. Davis, Herbie Hancock,Jimi Hendrix, Billy Cobham, J.Taylor, J.Scofield ,Paul Gilber e altri inediti

Please reload

INFO / Prenotazioni - Booking - Réservation - Reservas

Tel.: 035/4286896

Email: info@altaglieredinese.com

Al Tagliere di Nese

Via Marconi, 69

Alzano Lombardo

Frazione Nese (BG)

  • Facebook Grunge
  • Instagram Grunge

© 2016 : : FLO STUDIO