12 APR 2011 // Ore 21:30

GRACE O'MALLEY QUARTET

Musica dalle alte terre

Alla figura determinata e ribelle della donna pirata che nel XVI secolo lottava per l’indipendenza dell’Irlanda contro il dominio inglese, è dedicato il nome della band – Grace O’Malley - in onore del suo spirito vitale che ben viene rappresentato nel programma musicale.Il repertorio è un libero percorso che unisce melodie e ritmiche di diverse origini.

I brani sono in gran parte di autore anonimo; rare le arie giunte a noi del cornamusista McLeod - nativo della selvaggia isola di Skye in Scozia - e del celebre violinista C. Grant.Sentirete jig, hornpipe, stratsphey , popular song, reel.Il gruppo si esibisce sino a nove elementi con arpa celtica, piper, doppio flauto, ma il cuore è il quartetto, che ben si adatta a locali di piccole dimensioni.

Peculiarità della Grace O’Malley è quindi la rilettura spesso estemporanea dei brani che, pur eseguiti con alcuni degli strumenti propri della musica celtica, in particolare il flauto traverso e il violino, sono interpretati con maestria e virtuosismo. Di particolare e raro interesse è la scelta del gruppo di eseguire alcuni brani vocali in lingua gaelica.

Gli esecutori, di formazione classica, hanno all’attivo una multiforme esperienza concertistica che spazia dalla musica barocca al jazz, con esecuzioni effettuate in prestigiose sedi concertistiche in Italia, Europa, Stati Uniti e Giappone.

Il concerto è unico nel suo stile e unisce la sonorità classica e intima degli strumentisti all’estrazione popolare delle melodie e dei ritmi che raccontano, ognuno di essi una storia intensa, un ricordo, una tradizione.

 

Grace O’Malley quartet

Edoardo Caffi - flauto

Cesare Zanetti – violino

Manuela Bonfanti – chitarra

Giusy Pesenti – percussioni e voce

Info e ascoltiwww.myspace.com/bandgraceomalley

Please reload